Analisi Corporea per dimagrire

Non bisogna credere che affidandosi alle cure di un medico dietologo e di un nutrizionista per una dieta dimagrante, sia necessario iniziare un regime alimentare ferreo, in cui si debba soffrire la fame pur di dimagrire.

Non esiste una visione di dieta più sbagliata di questa: proprio grazie all’analisi corporea , infatti, si è capaci di fornire un regime alimentare che non si discosta granché da quello che si è abituati a condurre, con la differenza che vengono eliminati gli alimenti che, stando a quanto indicato nel profilo di ogni utente, sono nemici del nostro organismo.

Si può trattare di intolleranze, di difficoltà nel metabolizzare, vere e proprie allergie sopite che non danno segni evidenti della loro esistenza ma che, in realtà, interferiscono nel metabolismo.

Una dieta dimagrante ben condotta, infatti, prevede un regime alimentare vario, bilanciato, in cui tutti gli alimenti sono presenti nella misura in cui il corpo è in grado di accoglierli.

La strada del dimagrimento, infatti, non è una strada semplice da percorrere e non è tanto meno rapida: le diete eccessivamente veloci sono controproducenti, sono delle illusioni con effetti nell’immediato ma i risultati di solito non sono fatti per durare nel tempo. Inoltre, una dieta drastica non bilanciata, potrebbe aggravare il quadro clinico generale del paziente, che in questo modo avrebbe più disagi che benefici.

Le diete, infatti, non devono essere vissute come momenti di sofferenza ma, anzi, devono essere un percorso piacevole, certo difficile perché oltre alla professionalità dei medici e degli operatori, quel che conta maggiormente è la forza di volontà del paziente. Tuttavia, il segreto è quello di porsi degli obiettivi realistici.