Strategie per perdere peso

Diverse sono le strategie per perdere peso, basti guardare l’immagine per capire che ne esistono molte e sono veramente basilari.

Perdere peso

Tutti vorremo perdere peso senza soffrire o senza doverci impegnare ma in ogni caso dovremo sempre impegnarci e affidarci a professionisti seri.

″Se bella (o bello) vuoi apparire un po devi soffrire″.
Quante volte ci è stato ripetuto questo gioco di parole. Ed in parte è vero. L’esigenza di perdere peso, ed un aspettato risultato positivo, devono essere supportati da una ferma volontà nell’evitare gli eccessi e mantenere un piano alimentare adeguato. Premettendo che il regime alimentare più idoneo è quello stabilito da personale medico specializzato ed esperti nutrizionisti sconsigliamo vivamente il fai da te. Tuttavia dedichiamo i prossimi paragrafi a questo particolare aspetto del benessere fisico suggerendo innocui ma efficaci consigli dagli effetti stupefacenti. Inoltre forniremo alcuni suggerimenti per un adeguato approccio psicologico a qualsiasi strategia per perdere peso.

Primo consiglio ″amarsi″
Il primo consiglio che forniamo non attiene all’aspetto materiale bensì all’approccio psicologico nell’affrontare una restrizione delle abitudini alimentari per perdere peso. Bisogna porsi una domanda: perché voglio dimagrire? Se a tale domanda si risponde con affermazioni del tipo ″voglio diventare più piacevole″ oppure ″evitare di essere messi in secondo piano″ e risposte similari. Beh! siamo decisamente sulla strada sbagliata. Perdere peso significa amare se stessi e basta. Non si intraprende nessun sacrificio per assecondare il giudizio ed il piacere altrui. Perdere peso significa aumentare le prestazioni fisiche in termini di resistenza, agilità e funzionamento organico ed è dedicato a noi stessi. Pensare in questo modo significa auto-gratificarsi e, come ben noto, l’autogratificazione aumenta l’incisività di qualsiasi azione compreso la rinuncia a gustare quel magnifico ″bignè alla crema″. Chi attua una strategia per perdere peso al fine di piacere agli altri è destinato al fallimento. Quindi impariamo prima di tutto ad amarci.

Secondo consiglio ″muoviti″
L’attività fisica genera benessere psicofisico e contribuisce efficacemente a perdere peso. L’attività fisica, come del resto la dieta alimentare, deve essere affidata ad esperti del campo. Tuttavia nella quotidianità di tutti i giorni è possibile attuare un’idonea strategia per perdere peso. Quante volte saliamo e scendiamo le scale di casa o d’ufficio con l’ascensore? La risposta è quasi scontata. Di certo le scale nessuno le conosce e l’ascensore va su e giù costantemente. Basta evitare il comfort dell’ascensore e praticare un po di scale per accelerare il metabolismo basale e perdere un po di grasso. Altro rimedio efficace è di praticare lunghe passeggiate con il cane, ammesso che ne abbiate uno, quei 30 minuti favoriranno lo smaltimento di scarti biologici da eliminare. Se non si possiede un animale domestico una passeggiata al centro o al parco, di 30 minuti, non guasta e genererà lo stesso effetto. Altra strategia è praticare hobby all’aperto come il giardinaggio. Lavorare all’aperto tiene la mente impegnata distogliendola dal l cibo e, contrariamente a quanto si crede, comporta un efficace smaltimento di calorie.

Terzo consiglio ″mangia light″
Tutti i regimi alimentari restrittivi sono difficili da praticare. Spesso si ricorre a spuntini extra per smorzare l’attesa del pasto principale. Il più delle volte si ricorre a spuntini confezionati poco salutari e nella convinzione che siano leggeri si ingeriscono bombe caloriche devastanti. In questi casi, quando la resistenza e la volontà sono messi a dura prova non è il caso di scartare merendine, bensì sbucciare un frutto. Mangiare piccole porzioni di frutta per allentare il morso della fame è molto salutare perché ricca di vitamine e frutta. Inoltre le sostanze sono facilmente assimilabili e tutto a grasso zero.

Quarto consiglio ″allena la mente″
Se l’esercizio fisico favorisce il benessere psicofisico l’esercizio mentale ne esalta i risultati. Contrariamente a quanto si pensa stare seduti a leggere un libro e meditarne il contenuto è ozioso e comporta accumulo di grassi. Non è affatto vero. Difatti un regolare esercizio mentale con una bella lettura libera aumenta il metabolismo basale e facilita lo smaltimento delle maniglie dell’amore.

Quinto consiglio ″easy life″
Se non hai intenzione di rivolgerti ad un nutrizionista o non vuoi massacrarti in una palestra basta uno stile di vita sano ed equilibrato evitando abuso di alcool, bevande gassate, zucchero e fritture. Quest’accorgimento abbinato a giuste porzioni dei pasti ed un regolare movimento, come al consiglio 4, ti aiuteranno a stare in perfetta forma. Forse la naturalezza e uno stile di vita leggero è la migliore strategia per perdere peso.