Lo sport rende più sani e felici i bambini

Chi l’ha detto che lo sport non va bene per i bambini? L’attività fisica aiuta anche ad essere di buon umore.

Ebbene sì, l’attività fisica non è adatta solamente agli adulti, bensì è un vero e proprio toccasana pure per i componenti più piccoli della famiglia. Difatti, giocare all’aria aperta aiuterebbe i piccoli di casa ad ammalarsi di meno e, inoltre, questi sarebbero pure più spensierati e in grado di riconoscere con più facilità i pericoli.

Un recente studio effettuato dalla Norwegian University of Science and Technology e dalla University of Social Research ha portato ai nostri occhi qualcosa ancora di più interessante: difatti, sembra proprio che il movimento fatto durante l’età infantile possa aiutare a tenere lontano disturbi correlati alla depressione e dell’umore.

Gli effetti positivi dello sport sui bambini

Come potete ben immaginare, anche i piccoli possono soffrire di depressione e purtroppo si tratta di un disturbo ampiamente diffuso. I bambini, che dovrebbero vivere con spensieratezza la propria vita in giovane età, si ritrovano così con sintomi come pianto frequente, assenza di relazione con gli amichetti della stessa età ed isolamento. Peraltro, la stessa patologia può perdurare anche in età adulta!

Onde evitare che i bambini possano incorrere in questi disturbi, è necessario fargli vivere il proprio tempo all’aria aperta, magari correndo con il proprio cane, giocando ad arrampicarsi sui giochi al parco o andando in bicicletta.

Lo studio effettuato dagli esperti norvegesi ha preso in considerazione, durante 4 anni, ben 800 bambini di 6 anni, alcuni abituati allo sforzo fisico ed altri alla salute mentale. Grazie alle analisi effettuate non solo in seguito allo sport, ma anche dopo attività intense, è emerso che i bambini attivi moderatamente o in modo intenso avevano sviluppano meno sintomi depressivi rispetto a quelli che, invece, risultavano essere molto di più sedentari.

Secondo gli esperti, è necessario portare i bambini fuori e “farli scatenare” in giochi intensi come quelli che si possono fare all’aperto al parco; in questa maniera, sarà allontanata definitivamente la paura che i propri figli possano cadere nella cosiddetta depressione infantile.

E voi che cosa ne pensate dello sport da far praticare ai nostri bambini?

Ad ogni modo, questo studio che comunque non ha trovato correlazioni tra sedentarietà e depressione infantile, è stato inserito nel programma “Tidlig Trygg i Trondheim”. Come potrete ben immaginare, questo ha lo scopo di controllare i più piccoli che sono residenti nella città di Trondheim, in Norvegia.