Estrattori e centrifughe: quali scegliere per dimagrire?

Cosa possiamo scegliere tra i dispositivi estrattori e centrifughe? Quale tra questi è considerato il migliore? Come possono aiutarci a dimagrire o a mantenersi in forma?
Vediamo come rispondere a queste semplici domande

Oggigiorno è diventato quasi un must avere nella propria cucina, in un piccolo angolino, un elettrodomestico che sia in grado di aiutarci a preparare delle gustose bibite sane. Queste macchine riconosciute come estrattori di succo e centrifughe consentono di utilizzare prodotti freschi di stagione, come frutta e verdura, per preparare dei veri e propri concentrati di vitamine e sali minerali. In questa maniera, dunque, è possibile aumentare l’apporto di nutrienti nel nostro organismo, sfruttando anche ortaggi crudi che generalmente arrivano sul nostro piatto solo da cotti. Le fibre, invece, vengono scartate dai dispositivi, ma possono essere riciclati per la preparazione di tanti altri piatti, così da apportare nella nostra dieta anche un gran quantitativo di fibre.
Ma qual è la differenza che si può constatare tra questi due tipi di apparecchi?

L’estrattore di succhi o masticatore

Iniziamo parlando della macchina che estrae i succhi di frutta e verdura e che viene comunemente chiamato estrattore di succo. Questa macchina, a differenza della centrifuga, permette di ottenere succhi tramite la macinatura della nostra frutta e verdura: il processo che svolge questa funzione, simula per l’appunto la masticazione degli alimenti grazie a dei movimenti precisi; da qui ecco il motivo per cui l’estrattore viene pure chiamato con il nome di masticatore.

Tramite due contenitori è possibile notare che la polpa della frutta viene divisa dal succo ed entrambi i prodotti poi possono essere utilizzati separatamente come si desidera. Ad ogni modo, questa macchina è in grado di lavorare più silenziosamente e, soprattutto, a velocità ridotta producendo anche meno scarto rispetto alla centrifuga.

Quindi, in un certo senso possiamo affermare che si tratta di un elettrodomestico certamente più vantaggioso e che può essere pulito con estrema facilità rispetto all’altra apparecchiatura. Vi ricordiamo anche che a differenza della centrifuga, l’estrattore è in grado di ottenere succo da verdure a foglia, cosa che non avviene con l’altra macchina da cucina.

Quanto costa un estrattore di frutta e verdura?

Un buon estrattore può raggiungere la cifra di 100/150 euro, ma va altresì detto che per ottenere il proprio estratto di succo di frutta e verdura è necessario attendere molto di più rispetto alla centrifuga: difatti, si va dai 5 ai 10 minuti d’attesa.

La centrifuga per i succhi

Parliamo ora delle centrifughe che, attraverso una rotazione molto più veloce delle lame rispetto a quelle dell’estrattore, consente di ottenere succo della frutta e verdura direttamente dalla loro polpa. Questo prodotto – generalmente molto più piccolo di un estrattore – è dotato di lame e filtro che permette di ottenere polpa di scarto e succo in pochi minuti.

A differenza degli estrattori, le centrifughe per frutta e verdura hanno un costo molto più ridotto e, quindi, sono anche più in linea con le necessità di una persona che, ad esempio, non desidera preparare tutti i giorni delle bevande di questo tipo. Vi ricordiamo che pure in questo caso è possibile utilizzare la polpa per preparare altre ricette, come ad esempio degli impasti per torte con lo scarto delle carote, e che il succo sarà da consumarsi nell’immediato.

Quanto costa una centrifuga?

Il costo di una buona centrifuga è inferiore ai 100 euro e per quanto riguarda le tempistiche di preparazione di un succo si parla di soli 2 minuti.

I benefici nel bere i succhi

Come potrete ben immaginare, scegliendo di bere dei succhi preparati direttamente dalla frutta e verdura fresca – meglio ancora se di stagione - si riesce a contribuire positivamente al nostro regime alimentare.. Ma non è tutto poiché questi succhi contengono anche tante vitamine, sali minerali ed oligoelementi, antiossidanti ed enzimi. Quindi con un solo prodotto è possibile far ingerire al nostro organismo tanti nutrienti che ci consentono di proteggere determinati organismi del nostro corpo, permettono di rallentare l’invecchiamento cellulare e della pelle e prevengono anche tante malattie.

Ecco perché è importante mangiare frutta e verdura oppure introdurla sotto forma di succhi ottenuti da estrattori o centrifughe!

Alcune idee per preparare i vostri succhi

Se siete alla ricerca di alcune ricette per preparare dei deliziosi succhi con estrattore o con centrifuga, vi daremo qualche suggerimento per realizzarne alcuni davvero buoni e sani, incentrati anche su specifiche esigenze.

Prima di passare alla preparazione vera e propria delle ricette, ricordatevi che tutta la frutta e verdura, prima del suo utilizzo, dovrà essere lavata e inoltre le fibre saranno eliminati dai succhi ma le potrete riutilizzare in altre preparazioni! Iniziamo parlando di centrifugati utili per depurare l’organismo e liberarsi quindi di tutte le tossine presenti nel nostro corpo.

Centrifugati depurativi

Centrifugato con sedano e carote: Sarà necessario procurarsi 3 gambi di sedano, 1 cetriolo, 1 mela, 1 rametto di prezzemolo e 4 foglie di spinaci;
Centrifugato di mela e pomodoro: In questo caso, acquistate 1 mela, 1 pomodoro ed 1 cetriolo;
Centrifugato di prezzemolo e carota: Per la preparazione di questo succo depurativo sarà necessario recuperare 1 mazzo di prezzemolo, 2 carote, 1 mela ed 1 gambo di sedano;

Centrifugati rinforzanti per l’inverno

Per affrontare al meglio l’inverno, invece, vi suggeriamo questi centrifugati rinforzanti:
Centrifugato di carote e mele: Per la sua realizzazione vi occorrono 4/5 carote di piccole dimensioni, 1 mela, 1 gambo di sedano;
Centrifugato di mela o pera e finocchio: Prepariamo questo centrifugato utilizzando 1 finocchio da circa 200 grammi, una o due mele o pere;
Centrifugato di arance e mele: Avrete bisogno di 2 mele. 1 arancia ed un cucchiaio di miele
Passiamo alla proposta rinfrescante, in grado di dare sollievo durante il caldo, ma allo stesso tempo contribuisce al benessere del nostro organismo:
Centrifugato al cetriolo e pompelmo: Dissetatevi con questo succo fatto con un 1-2 pompelmi rosa o gialli, 2 cetrioli e qualche foglia di menta;
Centrifugato verde: Preparatelo con 4 mele verdi, un paio di gambi di sedano ed un finocchio;
Centrifugato con anguria e melone: Avrete bisogno di recuperare mezzo melone ed un paio di fette d’anguria;
Terminiamo proponendo i centrifugati antiossidanti ovvero quelli che aiutano ad invecchiare più lentamente e che proteggono al meglio il nostro organismo dalle patologie:
Centrifugato ACE: Procuratevi 1 arancia rossa grande, 1 limone, 3 carote di dimensione grande ed 1 kiwi;
Centrifugato allo zenzero: Utilizzate per questo drink 2 cetrioli, 2 mele verde ed un cubetto di radice di zenzero fresca;
Centrifugato alla vitamina C: Per preparare questo prodotto è necessario recuperare 3 carote, 1 kiwi e 2 arance.